Inventari de Campanes

Chiesa dei Ss. Geremia e Lucia - VENEZIA (VENETO)

(Referčncia: 5689)


Data de construcció Circa XII secolo
Descripció Il campanile č in cotto con canna di mattoni a vista: č alto quanto a la lunghezza della chiesa e quindi circa 60m. Esso si insinua tra la chiesa e il vicino palazzo Labia, dando quasi l'impressione di appartenere a quest'ultimo. La sua construzione risale circa al XII secolo, tranne che per la parte superiore comprendente l'ultimo tratto della canna, la cella campanaria coronata dalla balaustra in pietra d'Istria e il tamburo ottagonale, che furono aggiunti in epoca succesiva. Lungo il campanile scorrono decorazioni di archetti pensili che conferiscono al campanile una forma slanciata ed esile.
Campanes Nella primavera del 1965 le famiglie della parrochia sostennero la spesa per l'installazione di un impianto elettronico in sostituzione delle campane, una delle quali era fuori di uno per un'amplia fenditura, mentre le altre erano state consunte nella parte interna dai colpi del battaglio. Successivamente la torre venne pure fornita di una nuova campana di bronzo ad azione manuale.

Con le offerte dei parrochiani e dei devoti di Santa Lucia nel 1984 furono rimesse in funzione le campane. Dopo la rifusione della campana maggiore giŕ incrinata, detta collegiata, le quatro campane furono appese all'impalcatura, che fu pure soggetta a restauro, e venne applicata ad esse l'elettrificazione con comando ad orologio.
Intervencions Considerando la sua posizione, tra il Canal Grande e il Canale di Cannaregio, si puň ippotizza che assolvesse a funzioni militari. Infatti, essendo percorribile fino alla sommitŕ, poteva essere utilizzato come torre di avvistamento.

Nel 1960 furono praticate altre importanti opere di restauro e di rinnovamento nella torre campanaria. I lavori comportarono all'interno la sostituzione di circa 50 metri di scale a partire dal basso fino alla cella campanaria e al cupolino. fu oggetto di un accurato restauro da parte della Sovrintendenza ai Monumenti la balustrata in pedra d'Istria, che recinge l'estremo fastigio del campanile, con la collocazione di dodici nuove colonnine. Alcune di esse si erano staccateda tempo ed erano cadute sul tetto della chiesa. Le vecchie colonnine e le nuove furono fissate alla balaustrata con arpici di ottone.

Nel 1962 fu restaurato il campaniletto settencesco che sovrasta la sacrestia maggiore e venne fornito di una campana del peso di q. 1'30, azionata da percussore elettromagnetico.
Notes Informazioni procendente di: BIN, Paola; La Chiesa dei Ss. Geremia e Lucia, Venezia (2002); MUSOLINO, Giovanni; Santa Lucia a Venezia (1987)
Autors de la fitxa de la torre
  • ALEPUZ CHELET, Joan; ESPADAS MACIA, Sandra (18-05-2013)
  • 7 Fotos
    Fitxes de totes les campanes
    Editor LLOP i BAYO, Francesc
    Actualització 29-12-2015

    Campanes actuals

    LocalitzacióCampanaFonedorAny fosaDiŕmetrePes
    CampanilettoLuciaDE POLI (VITTORIO VENETO)196259130
    Cappella del PopoloMaria Anna (1)CANCIANI (VENETO)1813112813

  • VENEZIA: Campanes, campaners i tocs
  • Francesc LLOP i BAYO; Francesc Xavier MARTÍN NOGUERA Metodologia dels inventaris de campanes (1998)
  • Tornar cap enrere
  • Menu inicial CAMPANERS DE LA CATEDRAL DE VALČNCIA
    Campaners de la Catedral de Valčncia
    © Campaners de la Catedral de Valčncia (2020)
    campaners@hotmail.com
    : 21-09-2020
    Convertir a PDF