Inventari de Campanes

Museo pio cristiano - ROMA (LAZIO)

(Referència: 8866)
Descripció Il Museo pio cristiano fa parte dei Musei Vaticani, ed ospita opere dell'antichità cristiana, che fino al 1963 erano esposte nel palazzo del Laterano.
Il museo venne fondato da Pio IX nel 1854, due anni dopo l'istituzione della Commissione di archeologia sacra, che aveva il compito di dirigere gli scavi nelle catacombe e tutelarne la conservazione; il museo doveva ospitare quei reperti la cui conservazione in loco era impossibile. Esso venne allestito a cura di Giuseppe Marchi e Giovanni Battista de Rossi.
Il museo è composto di due grandi sezioni:
  • la sezione che comprende i monumenti architettonici, scultorei e musivi; in essa si distingue in modo particolare la raccolta dei sarcofagi;
  • e la sezione che raccoglie materiale epigrafico, suddiviso per età e soggetti; a causa del suo carattere specialistico, questa sezione è aperta solo agli studiosi, su richiesta. WIKIPEDIA (25-01-2017)

  • Bibliografia (Es pot ordenar per qualsevol dels camps)

    AutorsTítolData
    MVSEI VATICANICampana “de Canino”2017
    PIAZZA, SimoneLa Campana di Canino2005
    Fotos

    Fitxes de totes les campanes

    Editor LLOP i BAYO, Francesc
    Actualització 25-01-2017

    Campanes actuals

    LocalitzacióCampanaFonedorAny fosaDiàmetrePes
    Campana di Canino750

  • ROMA: Campanes, campaners i tocs
  • Francesc LLOP i BAYO; Francesc Xavier MARTÍN NOGUERA Metodologia dels inventaris de campanes (1998)
  • Tornar cap enrere
  • Menu inicial CAMPANERS DE LA CATEDRAL DE VALÈNCIA
    Campaners de la Catedral de València
    © Campaners de la Catedral de València (2021)
    campaners@hotmail.com
    : 02-03-2021
    Convertir a PDF